Tutti i Morti sono di CoronaVirus? Cosa si può fare nei casi sospetti?

Tutti i Morti sono di CoronaVirus? Cosa si può fare nei casi sospetti?

Articolo Pubbliredazionale sponsorizzato dal Comitato Libero ed Aperto di Persone SBRACCIAMOCI

Di fronte all’ attuale drammatica situazione del CoronaVirus siamo venuti a conoscenza che vi possono essere casi di decessi, anche in Ospedali dove appaiono dubbie le cause della morte ed il fatto che le salme vengano cremate costituisce, chiaramente un limite, per non dire un pregiudizio, per conoscere la verità giuridica di ciò che possa essere realmente accaduto.

Ebbene, senza affatto voler fare polemica di alcun tipo e genere se non per elogiare il miracoloso impegno e lavoro che i nostri medici ed infermieri stanno svolgendo in prima linea, tuttavia non escludiamo, pur tenendo conto delle particolari ed estreme situazioni in cui si si sta operando, che vi possono essere casi di mala sanità e responsabilità medica che si celano con quelli del CoronaVirus.

Chiaramente si tratta di una probabile possibilità e non affatto di una certezza e bisogna essere assolutamente prudenti a non generalizzare il problema ma, verificarlo caso per caso a seconda delle circostanze specifiche e concrete che rendono, li dubbio probabilmente possibile, meritevole di accertamento giudiziario, sebbene in questo momento l’azione possa essere particolarmente difficile e complicata.

L’Avvocato Saverio Lauretta, a cui ci siamo rivolti chiedendo un consiglio verso questi probabili possibili casi di malasanità e responsabilità medica che si celano con quelli del CoronaVirus è stato molto prudente e ci ha suggerito, di non generalizzate affatto il problema e di essere professionalmente cauti nell’ esaminare ogni questione a fondo perché e solo dopo un’analisi dettagliata e precisa del caso che specifico portato all’ attenzione che si può valutare il ricorso
all’ autorità giudiziaria e precisamente quando dai fatti concretamente accaduto possono emergere circostanze da cui si ravvisano ipotesi specifiche ed indubbie di malasanità e responsabilità medica.

In casi, quando la persona è deceduta in Ospedale e si nutrono forti dubbi sulle cause del decesso è possibile valutare di decidere azioni di responsabilità solamente se si ravvisano in modo indubbio ricorrere gli estremi di una eventuale mala sanità e responsabilità medica di fronte alla quale agire immediatamente con un esposto – denuncia circostanziato sui fatti con richiesta di accertamento autoptico accompagnato e/o preceduto, visto che la salma può essere cremata immediatamente, da una missiva trasmessa al direttore sanitario della struttura dove la persona ricoverata è deceduta con cui si rappresentano del doglianze del caso.