Coronavirus: errori, contraddizioni, interessi personali, ambizioni, egoismi ed altro ancora

Coronavirus: errori, contraddizioni, interessi personali, ambizioni, egoismi ed altro ancora

Dopo il discorso di mezzanotte del 22 marzo da parte del Premier Giuseppe Conte.
– IL TEMPO.IT scrive:
Ci siamo sentiti dire che eravamo il paese del mondo che aveva adottato le più tempestive precauzioni. Poi che abbiamo adottato le misure “più rigorose” del mondo. E ancora che siamo “un modello per il resto dei paesi occidentali”. E siamo stati tempestati di slogan sulla Lombardia che ha “il migliore sistema sanitario” del mondo.

Drammaticamente il solo primato mondiale che abbiamo raggiunto è quello del numero di morti per coronavirus, avendo alcuni giorni fa superato nei numeri assoluti la Cina, che ha 23 volte il numero degli abitanti dell’Italia. E con tutti questi slogan da pavoni riecheggiati nelle varie settimane, siamo privi di mascherine (ci hanno detto che non servivano, poi addirittura sono divenute obbligatorie per tenere aperti esercizi commerciali), privi di qualsiasi sistema di protezione, privi di ascolto ai primi sintomi della malattia.

Il sistema sanitario della Lombardia è allo stremo, non si tengono in terapia intensiva persone deboli che con permanenza prolungata in quello stato forse potrebbero farcela, le famiglie dei malati più gravi non hanno notizie per giorni e quando qualcuno si fa sentire è solo per informarle del lutto….continua su corrierequotidiano.it