“La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo”

“La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo”

Il primo comma dell’art. 32 della Costituzione della Repubblica Italiana sancisce che: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti”.
Il diritto alla salute viene tutelato anche dall’art. 2 Cost. il quale sancisce che: “La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità, e richiede l’adempimento dei doveri inderogabili di solidarietà politica, economica e sociale”.

Il ruolo dello Stato in materia di diritto alla salute impone, allo stesso, di astenersi da azioni che comporterebbero la lesione dei relativi diritti ed impegna le Istituzioni a predisporre le strutture e ogni altra condizione necessaria per offrire l’assistenza sanitaria affinché i titolari ne possano effettivamente godere. Questo significa, quindi, che lo Stato deve assumersi il compito di realizzare tutte le condizioni affinché i cittadini abbiano tutelata la propria salute….continua su corrierequotidiano.it